L'ASSOCIAZIONE CONTRIBUISCE AL FINANZIAMENTO DI UNA BORSA DI STUDIO

Chi segue le vicende del Centro per la Diagnosi e Terapia dell'Emocromatosi - Ambulatorio Metabolismo del Ferro di Monza, saprà che negli ultimi anni c'è stata una cronica carenza di personale, cui si è dovuto supplire con finanziamenti esterni.

Già in passato la nostra Associazione si era fatta carico di sostenere una figura medica fondamentale per la sopravvivenza del Centro. Inoltre, dal 2011 mantiene una figura di segretaria che svolge un'attività di supporto al personale medico.

Oggi viene richiesto nuovamente un contributo, per mantenere una figura medica che sta operando nel Centro da un anno e che si è rivelata indispensabile per la sua operatività.

L'Associazione finanzierà, con 7.400 euro, parte di una borsa di studio della durata di un anno a partire da marzo 2014.

Permetteteci però una riflessione.
Non ci siamo mai tirati indietro quando ci è stato richiesto un aiuto. Per noi mantenere il Centro Emocromatosi è una priorità assoluta. Non siamo d'accordo però che l'Azienda Ospedaliera si disinteressi alla sua continuità, e che demandi a privati e associazioni il sostentamento dello stesso.

Siamo tutti a conoscenza dei problemi economici che affliggono le strutture sanitarie, ma siamo convinti che il Centro Emocromatosi sia una risorsa e non un costo. Auspichiamo quindi che in futuro la dirigenza ospedaliera tratti questo argomento con più responsabilità e lungimiranza, facendosi carico delle persone che vi lavorano.
 

[Notizia pubblicata il 14-02-14]
 


Condividi: