PICCOLO RICONOSCIMENTO... TRA I GRANDI DEL FERRO

Dall’11 al 14 settembre si è tenuto a Verona il Meeting dell’European Iron Club (EIC 2014) a cui partecipiamo come Gruppo di Ricerca ed in contemporanea si è svolto anche l’EFAPH Annual Meeting. Ci hanno fatto compagnia anche gli Alpini del Triveneto che, negli stessi giorni, hanno organizzato il raduno annuale colorando la città di Romeo e Giulietta con il tricolore ed i loro canti.

L’EIC è un congresso biennale in cui intervengono i Gruppi di Ricerca europei, un’occasione in cui ci si confronta ed aggiorna sugli ultimi studi effettuati. Come ogni volta, il Comitato Scientifico del Congresso assegna dei premi ai migliori poster e comunicazioni orali, premi conferiti anche dall’EFAPH, di cui l’Associazione fa parte da alcuni anni.

In particolare, tra i tre AWARDS FOR THE BEST PRESENTATION ON HEMOCHROMATOSIS attribuiti dall’EFAPH, volevamo segnalare che il secondo è stato dato a Federico (il nostro dottorando Junior) che ha presentato il poster dal titolo “Proprotein convertase 7 (PCSK7) rs236918 variant is associated with increased risk of liver fibrosis in Italian patients with HFE-related hemochromatosis”.

Il primo posto se l’è aggiudicato Sadaf Badar con la comunicazione orale intitolata “Targeted next generation sequencing of five hemochromatosis genes in Italian patients with iron overload and non-diagnostic first level genetic test: a pilot study” ed il terzo Ludovica Ferbo con il poster “A rare mutation in FPN1 gene found in a severe iron overloaded italian patient”.
Anche questo lavoro si trasformerà in un articolo che sottometteremo ad una rivista per la sua pubblicazione.
Prossimamente Federico Vi descriverà il suo lavoro spiegando i risultati ottenuti. Quindi... aspettate la prossima puntata.

Dott.ssa Sara Pelucchi
Dip. Scienze della Salute (DISS)
Università Milano-Bicocca


[Notizia pubblicata il 15-10-2014]
 


Condividi: