Richiesta N. 765 del 27/10/2010

Femmina, 1 anni, 12 Kg, 82 cm

Domanda

Sono mamma di una bambina di 16 mesi il cui papà è affetto da emocromatosi tipo 4 (ferroportina); vorrei sapere, visto che non so se lei ha ereditato la mutazione, se bisogna avere delle accortezze nell'alimentazione (vitamina C - legumi - carne), visto che ora la sua alimentazione è completa.

Risposta

Non c'è nessuna ragione di limitare l'alimentazione di sua figlia né di eseguire accertamenti precocemente. Il deficit di ferroportina è una forma di emocromatosi ad ereditarietà dominante (la figlia ha una probabilità del 50% di ereditare la mutazione del padre), ma è generalmente una forma lieve di emocromatosi. Qualora sua figlia dovesse eseguire degli esami del sangue, è sensato eseguire il dosaggio della ferritina. Altrimenti dovrà farli una volta raggiunta la maggiore età, quando potrà eseguire il test genetico per verificare se abbia ereditato o no la mutazione paterna.


Ritorna all'elenco delle domande