Richiesta N. 33 del 26/10/2006

Maschio, 32 anni, 76 Kg, 180 cm

Domanda

Una persona affetta da emocromatosi può diventare donatore di sangue? Se sì, può farlo solo quando gli esami del sangue sono perfettamente nella norma?

Risposta

Oggi sì, una persona con emocromatosi può diventare donatore a patto che sia idoneo rispetto ai criteri standard dei centri trasfusionali: transaminasi normali o paranormali, markers epatitici negativi.
Esistono però dei comportamenti diversi da regione a regione e, ahimè, tra centro e centro. Alcuni accettano anche con valori di ferritina elevati, altri solo dopo la ferrodeplezione. Speriamo che in un futuro non molto lontano si possa arrivare ad un'uniformità nazionale.


Ritorna all'elenco delle domande